Presentazione di Hotel di Mino Pica a Torre Santa Susanna (Br)

Appuntamento certamente particolare quello presentato dal Barcollo di Torre Santa Susanna che venerdì 23 agosto 2013 ospiterà la presentazione di “Hotel”, ultimo libro di Mino Pica (Lupo Editore) insieme alla mostra fotografica e performance di Daniela Errico, a cui seguirà il live acustico de le Poetèmodi.

barcollo - programma iniziative agosto 2013 - torre santa susanna br - copiaDopo il concerto dei Bija, continuano così gli appuntamenti del nuovo tabellone estivo, “I Tascabili d’autore vol. 2”, del Barcollo che, nell’ambito di questa stessa rassegna, ospiterà poi anche Mino De Santis e Antonio Calò (venerdì 30 agosto) e Valentina Rota e Davide Berardi (6 settembre).

Venerdì 23 agosto, con inizio alle ore 22, lo scrittore brindisino Mino Pica presenterà così il suo “Hotel – Camere di riflessione” (Lupo Editore, 2013): novità editoriale di questa estate, HOTEL è un viaggio dentro se stessi, alla ricerca di un recesso in cui possa albergare lo spirito umano che ha bisogno di ritrovare la sua essenza. Spaziando in tematiche differenti e disparate, Mino Pica si dimostra abile locandiere, con una prosa spesso liricheggiante utilizzando la  parola per prospettare ai suoi clienti orizzonti di senso.

“Hotel è un libro che conduce lontano senza che però ci si muova fisicamente davvero. L’autore riempie le parole di significati, Hotel è il viaggio che porta alla riflessione, quello a cui azzardano in pochi”. – V. Mingolla (7/07/13 – Il Nuovo Quotidiano di Puglia).

hotel“Leggere “Hotel” aiuta a viaggiare, a ribellarsi dalla paralisi e incita al movimento con la mente, al cambiamento possibile. In questa atmosfera di amara realtà ma di necessaria riflessione si avverte una voglia ad abbattere le proprie paure, di combattere perché la speranza e la fiducia c’è, incombe, è viva, si tocca e non si può fare a meno di vederla in “Hotel” – A. Peluso (5/06/2013 – La Repubblica “Blog Libri, Parole e dintorni”).

“Un libro profondamente analitico, ricco di ricerche esistenziali. Razionalità e istinto spesso sono in gioco: la formula corretta é nell’equilibrio umano. Un percorso di purificazione, Pica pone le basi per un futuro di ricerca non indifferente”. (15/07/2013 – Francesco Cornacchia La Civetta Libreria Altamura).

“Metafora dell’animo, pausa di un viaggio rigenerante per ritrovare se stessi: Hotel gira intorno alla lettera H, metafora del tempo perduto sotto forma di mutina di cui abbiamo dimenticato l’esistenza: un invito alla memoria per riconoscere e riconoscerci” – M. Valentino (27/06/2013 – Repubblica).

“Ci sono libri come Hotel che sono scritti come il viaggio interiore di una generazione che sopravvive ai cambiamenti continui e inarrestabili di una realtà globalizzata, capace di condurre sempre più all’isolamento” (13/07/13 V. Paticchio, L’ora del Salento).

“Pur in assenza di un esplicito filo conduttore dal punto di vista narrativo, tra i vari brani che si caratterizzano come prose poetiche, i rimandi ai viaggi  già conclusi o “dell’anima”, sono i più costanti” (29/07/13 S. Savella, Puglialibre.it).

“Hotel” è il terzo libro di Mino Pica, dopo la pubblicazione de “L’attesa dell’attesa” (2008, Giovane Holden Edizioni) e “Cucina Interiore” (2011, Lupo Editore). Citato fra gli scrittori pugliesi del volume “Letteratura del Novecento in Puglia 1970-2008” (Catalano, Progedit, 2009), nel 2011 partecipa alla scrittura di “Via Maestra” (Hobos Edizioni).

INTO-THE-HALL-SAB-29-MARZO-2014-LECCE-5La presentazione sarà seguita dal concerto de “le Poetèmodì”, piccola corrente poetica, musicale e sociale nata con l’esigenza di veicolare messaggi con uno stile evanescente e carnale. La musica
è un mix di dolcezza e violenza, di linee melodiche fluttuanti e distorte, poesia e musica. Il nome è un’italianizzazione del francese “les poetes maudits” e la parte finale (modì) allude alla firma del grande artista italiano Amedeo Modigliani. La band, nata nel 2007, fra le ultime attività ha aperto il
concerto di Giorgio Canali & Rossofuoco, al Rockinday 2013, mentre un loro brano, “Vergine in fiamme”, è stato scelto per l’ascolto da parte di Piero Pelù e Gianni Maroccolo, durante il workshop “Il diavolo sta nei dettagli” della seconda edizione dello “Yeahjasi Brindisi Pop Fest”. I componenti sono Salvatore De Stradis, Vincenzo Diviggiano, Salvatore Carrasca, Antonio Cristiano Nigro e Marilina De Stradis (lepoetemodi.com).

le poetemodiNon solo letteratura e musica ma anche la fotografia protagonista della serata con la mostra
e performance di Daniela Errico
: fotografa brindisina che ha recentemente prodotto uno dei suoi ultimi progetti, Camere di osservazione“, libretto fotografico (in edizione limitata e confezionato a mano), che contiene immagini ispirate dalla lettura di “Hotel”. Daniela Errico, autrice del
progetto “Essere Riflessi” (menzione speciale assegnata da Damage Good, 2012), oltre
a mostre collettive e personali, è da sempre attiva in particolare in ambito
musicale, con diverse pubblicazioni di copertine demo e cd, photo session per
band ed in qualità di fotografa ufficiale di concerti in Puglia. (danielaerrico.it)

Il Barcollo si conferma così non solo importante contenitore musicale, avendo già ospitato concerti di artisti del calibro di Roberto Dell’era, Francesco Di Bella, Nordgarden, Una, Adriano Viterbini, Cesare Malfatti, Amerigo Verardi e Marco Ancona, Gianluca De Robertis e non solo, ma anche spazio in cui ospitare l’espressione artistica in tutte le sue forme, dalla scrittura alla fotografica fino al disegno sostenendo in particolare la contaminazione delle stesse.

Il Barcollo è a Torre Santa Susanna in via Galaso 64 (nei pressi del Teatro Comunale).